Qualcuno ha detto AnyDesk o Team Viewer? Ho provato RustDesk e mi sono trovato davvero bene. Te ne parlo in questo articolo.
05-01-2023

Non utilizzo troppo spesso software di assistenza remota. Mi capita di tanto in tanto di dare un piccolo aiuto a qualcuno con la stampante o se devo eseguire dei task lunghi (rendering, elaborazioni, etc) ma nel frattempo devo uscire lascio il PC acceso e con il cellulare mi collego e controllo.

Ammetto che non necessito di strumenti avanzatissimi, le mie esigenze sono abbastanza semplici.

Ho abbandonato Team Viewer da tantissimo tempo, mi accusò di utilizzo a scopo commerciale (ingiustamente) e passai a AnyDesk.

Qualche tempo fa' anche AnyDesk mi inviò qualche messaggio “minacciando” il passaggio ad un piano a pagamento. Stanco di essere esposto alle decisioni aziendali dei principali competitor, ho deciso di cercare e provare un po' di alternative!

Ho trovato RustDesk e gli voglio bene 🤣

Rustdesk è un software di desktop remoto open source. Una delle sue principali caratteristiche è la flessibilità: essendo open source, puoi usarlo così com’è o modificarlo come meglio credi, il che lo rende perfetto per le aziende che vogliono una soluzione di desktop remoto su misura.

Qui trovi il link del repository GitHub di rustdesk.

Inoltre, puoi installarlo su un tuo server privato con Docker, così da eseguirlo all’interno della tua rete aziendale e gestire meglio la sicurezza dei dati e le prestazioni.

Ti lascio anche il link del repository GitHub di rustdesk-server.

L’installazione è davvero “zero configuration”: copia il docker-compose.yml sul tuo server

version: '3'

networks:
  rustdesk-net:
    external: false

services:
  hbbs:
    container_name: hbbs
    ports:
      - 21115:21115
      - 21116:21116
      - 21116:21116/udp
      - 21118:21118
    image: rustdesk/rustdesk-server:latest
    command: hbbs -r rustdesk.example.com:21117
    volumes:
      - ./data:/root
    networks:
      - rustdesk-net
    depends_on:
      - hbbr
    restart: unless-stopped

  hbbr:
    container_name: hbbr
    ports:
      - 21117:21117
      - 21119:21119
    image: rustdesk/rustdesk-server:latest
    command: hbbr
    volumes:
      - ./data:/root
    networks:
      - rustdesk-net
    restart: unless-stopped

manda in esecuzione e poi non devi fare altro che configurare il client per far passare il traffico sul server! Qui trovi le indicazioni per configurare il client desktop: link documentazione.

Un altro punto di forza di Rustdesk è la sua sicurezza. Il software utilizza la crittografia end-to-end per proteggere i dati durante il trasferimento, il che significa che i dati inviati e ricevuti durante le sessioni di desktop remoto sono protetti da intercettazioni non autorizzate. Ciò garantisce che solo il mittente e il destinatario possano leggere i dati, indipendentemente da chi potrebbe intercettare il traffico durante il trasferimento.

È disponibile per Windows, Mac, Linux e su mobile (Android e iOS). Non esclude nessuno 😀

L'interfaccia desktop di RustDesk
L'interfaccia desktop mi ricorda molto AnyDesk (click per ingrandire)

Rustdesk è un software di desktop remoto open source flessibile, sicuro e facile da usare, che include diverse funzionalità di collaborazione.

Il progetto è molto attivo, tante persone segnalano problemi, gli sviluppatori correggono man mano i bug o implementano nuove features tenendo presente le esigenze e le richieste degli utenti.

Hai già provato RustDesk? Scrivimi nei commenti o sul mio canale Telegram cosa ne pensi 😃

AP

 

Antonio Porcelli @progressify

Antonio Porcelli

@progressify

Leave a reply

Se non visualizzi il blocco dei commenti è perchè non hai accettato i cookies.
Cancella le preferenze del tuo browser per questo sito, aggiorna la pagina ed accetta i cookies.