Ho comprato un Macbook Pro, Apple mi spedisce il modello sbagliato!

19-05-2020 apple macbook unboxing timelapse

Ebbene si, anche io sono passato al lato oscuro della forza ed ho comprato un Macbook Pro.

Ho realizzato per l’occasione anche un timelapse dell’unboxing.

View this post on Instagram

Ma ciao! #macbookpro16

A post shared by Antonio Porcelli (@progressify) on

Credo sia ancora troppo presto per esprimere un parere su questo prodotto, è con me solo da qualche giorno e comunque, non è questo il focus di questo articolo 😝. Voglio raccontarti la mia travagliata esperienza con Apple.

Decido di ordinare quindi questo Mackbook. Vado sul sito e scelgo la configurazione. Vorrei ordinare la versione con layout Inglese, quindi apro la tendina della selezione del layout e inizia il dilemma.. Nella tendina trovo le voci:

  • Inglese USA
  • Inglese Internazionale

Non so se qualcuno di voi già conosce la differenza tra questi due layout di tastiere, io no, non ne sapevo niente. Anzi, ero convinto fosse lo stesso tipo di tastiera. Non mi scoraggio però e chiamo il servizio clienti Apple, sono lì per quello, lo sapranno sicuramente!

Pongo dunque all’operatore la fatidica domanda e, con tanta sincerità, mi dice che non lo sa nemmeno lui.. Iniziamo bene, penso tra me e me, ma aggiunge che, se fossi rimasto in attesa qualche minuto poteva fare una ricerca e mi avrebbe fornito tutte le indicazioni.

Ok, resto in attesa, con la musichetta di sottofondo, passa più di qualche minuto e l’operatore riappare. Si scusa per l’attesa e mi detta al telefono un url, che inserisco prontamente nel mio browser. Mi porta ad una pagina di supporto sul sito della Apple dove elenca i vari layout di tastiere supportate dai prodotti Apple ma, non è indicata la differenza che io avevo chiesto (oltretutto quella pagina del supporto l’avevo trovata anche io con una semplice ricerca su Google, ed avevo deciso di chiamare proprio perchè non rispondeva alla mia domanda).

Si scusa di nuovo e mi mette nuovamente in attesa chiedendomi di avere un altro po’ di pazienza. Ok, stavolta l’attesa è stata un pò più lunga, però devo ammettere che ne è valsa la pena, ha saputo indicarmi, con tanto di link, il layout USA e quello internazionale. Addirittura mi ringrazie perchè con la mia domanda ha scoperto anche lui questa cosa. Pazzesco! Sono davvero euforico! Ho capito dopo solo mezz’ora quale layout voglio.

Bene, gli faccio presente che dal sito, durante una simulazione di acquisto non mi ha dato la possibilità di inserire la partita iva e, sempre in modo molto cortese e gentile l’operatore (del quale non ricordo il nome, mi dispiace operatore gentile, non potrò citarti in questo articolo 😭) mi dice che per l’acquisto con partita iva devo chiamare il numero xxxxxxxx (non sto censurando il numero e non era nemmeno una numerazione di quelle “sconcie”, semplicmente non ricordo nemmeno quello 😂).

Va bene, lo saluto, lo ringrazio e richiamo subito il numero che mi ha indicato.

Mi risponde un altro operatore (questa volta il nome me lo ricordo bene: Luciano), gli dico che voglio comprare un Macbook, gli indico tutti i dati aziendali ed infine gli comunico la configurazione che ho scelto. Quando gli elenco tutti i componenti, pongo un accento particolare sul layout della tastiera (che deve essere USA ovviamente) e poi gli racconto della telefonata che ho avuto prima di chiamare lui ed anche del fatto che non conoscevo la differenza tra layout USA ed internazionale. Sorride, ammette anche lui di non conoscere la differenza e segna tutto.

15 giorni dopo arriva un pacco da DHL, felice come una pasqua lo apro subito, mi preparo per il mitico unboxing. Wow che emozione, il mio primo prodotto Apple.

Alzo il monitor, tolgo la carta protettiva, la mela appare sullo schermo, spengo la fotocamera che mi stava riprendendo.

IL LAYOUT DELLA TASTIERA DEL MIO MACBOOK È ITALIANO.

AP

Se non visualizzi il blocco dei commenti è perchè non hai accettato i cookies.
Cancella le preferenze del tuo browser per questo sito, aggiorna la pagina ed accetta i cookies.